Il TEMPO nell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Nel dicembre 2012 è stato inaugurato il nuovo ospedale di Bergamo “Papa Giovanni XIII” , all’interno di questa grande struttura sanitaria ci siamo occupati di gestire l’informazione oraria..

L’ospedale è formato da sette torri collegate tra loro da una via interna coperta al piano terra chiamata “Hospital Street” su cui si affacciano gli ingressi dei vari reparti e servizi; queste entrate sono numerate come in una vera strada: da un lato si trovano i numeri pari e dall’altro i dispari.

Il nostro obiettivo principale è stato quello di assicurare la sincronizzazione oraria a tutti i dispositivi sia a livello dell’attività dell’ospedale vero e proprio (per es. le sale operatorie) che delle realtà esterne ma presenti nella struttura (per es. rendere accessibile e agevolmente leggibile l’ora da parte degli utenti).

Per rispondere a queste necessità abbiamo posizionato in ogni torre un’antenna a cui viene collegato un Orologio Pilota MCK2245 a cui verranno collegati poi tutti i dispositivi orari.

Le antenne si collegano al segnale radio DCF77 di Francoforte e trasmettono l’ora esatta all’orologio pilota MCK2245 che a sua volta la trasmette a tutti gli orologi, torre per torre.

Il Master Clock MCK 2245 Solari svolge sia la funzione di sorgente di sincronizzazione oraria (è un orologio adatto per il pilotaggio di impianti di orologeria centralizzata), sia la funzione di segnalatore programmabile mediante l’utilizzo di dispositivi opzionali (quindi il controllo a programma di dispositivi di segnalazione acustica, di illuminazione…etc).

[per saperne di più andate al link MCK 2245]

A questi orologi pilota sono stati collegati tutti gli orologi OLC Contasencondi delle sale operatorie e tutti gli orologi analogici della Linea OLC presenti nell’ospedale.

L’orologio OLC 7030 è un orologio di controllo contasecondi a lancette per sale operatorie, laboratori e anche per usi industriali; fa parte della tradizione orologi industriali della Solari di Udine. Di stile sobrio ed elegante l’OLC 7030 è dotato di doppio quadrante e consente l’immediato e costante controllo dell’ora e della funzione contasecondi.

[per saperne di più andate al link OLC 7030]

La Linea OLC della Solari è una serie di orologi analogici rotondi che si adattano a ogni stile di arredamento. La linea prevede orologi di diametro diverso (da 30 cm a 1 m), possono essere sia indipendenti che ricevitori (come nel caso dell’ospedale di Bergamo), sia per interni che per esterni.

[per saperne di più andate al link Linea OLC]

Con questo sistema di collegamento è stato così possibile garantire all’Ospedale Papa Giovanni XIII di Bergamo la precisione di sincronizzazione oraria ad elevata leggibilità ed uniformità dell’informazione del tempo in tutte le aree della struttura.

Nell’ospedale di Bergamo sono presenti inoltre altri prodotti Solari di Udine: gli Eliminacode per la gestione delle attese e i terminali LBX 2790 per il controllo e la gestione delle presenze del personale.

Prodotti di cui noi abbiamo curato l’installazione e curiamo tutt’ora la manutenzione e l’assistenza.

Per approfondire la conoscenza di tutti questi prodotti potete visitare il nostro sito www.tosolini.org dove troverete informazioni dettagliate e tanti altri prodotti.

Se volete venire a trovarci siamo in via Provinciale, 44 a Lallio, ci trovate dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 12.00 e dalle 13.30 alle 17.30.

Un sentito ringraziamento a tutti quelli che ci leggono, ai nostri clienti e a quelli che ci contatteranno, vi auguriamo una buona giornata.

Tosolini Ora Informatica S.r.l.

ELIMINACODE: GESTIRE, la soluzione per ottimizzare i flussi d’utenza

“Si è bravi a gestire quando si è bravi ad ascoltare.” Michele Apruzzese

Buongiorno a tutti!

Come promesso eccoci qui per approfondire il nostro viaggio all’interno di “SMART Q una soluzione per 3”(link all’articolo precedente), nel primo articolo su questo argomento vi avevamo accennato alle tre parole chiave da cui prende vita il progetto di SMART Q, oggi ci occupiamo della prima: Gestire.

Per rendere immediato e chiaro quanto sia importante organizzare bene e quindi gestire la mobilità dei flussi delle persone in una sala d’aspetto con un evoluto sistema di eliminacode visualizzeremo due tipi di scenario che avranno in comune:  il luogo di svolgimento, i protagonisti e le loro esigenze.

Luogo: Sala d’attesa di un centro Prelievi di un ospedale.

Personaggi: Gli assistiti (tra i quali troviamo alcune delle figure che avevamo incontrato nel precedente articolo: un chiacchierone, un tuttologo, un business man, una coppietta di anziani , una donna in gravidanza, un papà con due bambini, un disabile…etc), il personale amministrativo di sportello e gli infermieri preposti per effettuare le prestazioni sanitarie.

Esigenze: per il personale ospedaliero infermieristico sono quelle di poter svolgere il loro lavoro con la giusta concentrazione senza inghippi e perdite di tempo su questioni non strettamente inerenti i loro specifici compiti, per il personale ospedaliero amministrativo sono di svolgere il loro lavoro in modo efficiente, veloce ma accurato ed infine le esigenze degli assistiti che sono molte e soprattutto assai diversificate, non tutti devono fare lo stesso tipo di prelievo, alcuni hanno esami molto specifici e rari, altri devono solo consegnare dei campioni, alcuni sono più urgenti di altri e necessitano precedenza e così via…

Arriviamo ora all’esplorazione di questo scenario gestito da due diverse tipologie di eliminacode:

a) Eliminacode “standard” con il solo distributore di ticket cartaceo:

In questa situazione potete già intuire quale genere di entropia  si va ad alimentare, è possibile una sola tipologia di fila generando per alcuni assistiti una durata d’attesa estremamente lunga rispetto all’effettiva esigenza specifica  (per es. una persona che deve consegnare solo un campione di urine si ritrova ad aspettare magari anche 40 o più prelievi prima di lui o immaginate far aspettare troppo a lungo dei bambini o una donna in stato interessante, o una persona che deve fare due cose diverse e deve riprendere il biglietto due volte…pensate anche solo fare doppia fila per accettazione e pagamento) gli addetti agli sportelli farebbero fatica  a seguire tutto e col passare del tempo rallenterebbero il loro lavoro con annesse lamentele aumentando la possibilità d’errore nell’operato, figuratevi poi come arriverebbero dagli infermieri i vari utenti dopo aver vissuto un’attesa così pesante e frustrante, con effetti di riflesso poi anche sugli infermieri…si genererebbe un caos che aumenterebbe esponenzialmente col il passare del tempo, con il contemporaneo e conseguente abbattimento della qualità del servizio, del lavoro dei dipendenti e di un’esperienza negativa e pesante per gli assistiti. Alla stessa scena assisteremmo anche se ci fosse fisicamente una persona (e sarebbe anche molto dispendioso e magari non basterebbe una sola persona…) ad occuparsi specificatamente della parte di smistamento, indirizzamento e ordine degli ingressi nei vari box.

b) Eliminacode “evoluto e informatizzato”:

È possibile creare più file contemporaneamente per ogni tipo d’esigenza: una per accettazione e/o pagamento, una per i prelievi, una per prelievi donne in stato di gravidanza, una  per i bambini, una per la sola consegna campioni, una per consegna campioni+prelievo e(importante!) con la possibilità con lo stesso numero di essere chiamato più volte, e così via… in base al numero degli utenti in coda per ciascun servizio offerto, si potrebbe dare priorità ad alcuni servizi o attribuirne più di uno allo stesso sportello.
Inoltre essendo tutto informatizzato, è possibile un veloce e sicuro tracciamento dell’assistito “X” collegato al numero “Y” chiamato per tutta la durata del processo di erogazione del servizio.
E’ possibile avere a disposizione dunque uno strumento di gestione flessibile e adattabile in tempo reale a seconda delle esigenze dell’utenza presente in quel momento. Tutto si svolgerebbe con chiarezza, linearità, efficienza e tranquillità di tutti (si spera anche del tuttologo e della persona anziana brontolona!) con conseguente aumento della qualità del servizio e per i dipendenti di poter lavorare nel pieno delle loro potenzialità.

La soluzione Solari per la gestione dei flussi d’utenza  è il più valido strumento per tutte le realtà che offrono servizi al pubblico e che utilizzano un certo numero di sportelli adibiti all’erogazione di servizi.

Gestire dunque significa primariamente indirizzare l’utente in modo semplice ed intuitivo verso lo sportello del servizio desiderato, utilizzando dispositivi come l’erogatore di ticket  ed i display riepilogativi e di sportello; contestualmente creare uno strumento di gestione dello sportello che lo renda flessibile in tempo reale ed estremamente funzionale.

Sitema eliminacode completo “SMART Q” Solari presso un ospedale
Sitema eliminacode “SMART Q” Solari presso un supermercato, il display oltre a indicare il numero da servire proietta delle pubblicità sui prodotti in vendita

Sitema eliminacode completo “SMART Q” Solari presso Poste Italiane

Il sistema di eliminacode SMART Q  si compone di :

Componenti hardwere di SMART Q Solari


***

***

“Per gestire in maniera vincente e convincente qualsiasi tipo di attività non bisogna necessariamente essere bravi a svolgere qualsiasi mansione, bensì essere bravi a selezionare e a delegare a chi quelle mansioni le sa svolgere meglio di noi.”

Manuel Mariani

***

***

**

***

***

***

La gestione di questi componenti hardware viene affidata al software di gestione Smart Q formato da due elementi software:  il software di gestione per la configurazione e il controllo dell’intero impianto e il software per il coordinamento delle funzionalità di sportello.

Passiamo ora ad illustrarvi brevemente le curiosità più degne di nota riguardo a questo sistema di eliminacode, le innovazioni più interessanti le troviamo nell’erogatore di biglietti touch-screen e nel software di sportello alla console operatore.

Ciò che rende l’erogatore di biglietti flessibile e sofisticato sta dentro: sul pratico display touch-screen LCD-TFT è possibile personalizzare gli elementi grafici per definire il numero di pulsanti da visualizzare, il colore, per riservare un’area del display ad informazioni dedicate, immagini o loghi.
Per le informazioni di tipo testo si possono definire proprietà quali il carattere da utilizzare e la relativa dimensione.
È inoltre possibile diversificare gli scontrini, in termini di contenuti e formato, in base al servizio.

Ogni pulsante del display è associato ad un servizio e riporta la dicitura del servizio, il numero di utenti in attesa ed il tempo medio di attesa, in questo modo l’utente ha la piena visibilità sui tempi di attesa e può decidere se procedere con la richiesta del ticket. Quando il servizio non è disponibile, i relativi pulsanti sul display sono inattivi e indicano gli orari di attività.
Il ticket stampato riporta informazioni standard (data e ora, servizio richiesto, numero di chiamata, numero di utenti in coda e tempo medio di attesa) ma può stampare anche altre informazioni  come testo, logo e immagini. La stampante termica dispone di sensori per la segnalazione in tempo reale al sistema centrale ed agli operatori di sportello dell’esaurimento della carta.

 Per quanto riguarda il software di sportello facciamo notare che alle più diffuse soluzioni hardware, che necessitano di un cablaggio dedicato, Solari ha preferito la creazione di una console operatore virtuale, da installare direttamente nel PC già in uso dagli operatori che non richiede cavi e dunque non ingombra la postazione; si tratta dunque di una vera e propria App web, generata dal software di sportello che permette di effettuare la chiamata, di indicare se l’utente si è presentato o meno, di gestire i ticket sospesi (cioè quelli chiamati e che non si sono presentati) ed è possibile mettere in pausa o chiudere lo sportello.

***

“Il segreto per vincere è una gestione costante e attenta.”
Tom Landry

***

Infine per rendere il discorso più concreto qui di seguito vi proponiamo un piccolo schema di quello che potrebbe essere un sistema di eliminacode evoluto come SMART Q:

Sperando di avervi incuriosito vi invito a seguire i prossimi articoli, per informazioni tecniche più approfondite potete guardare sul nostro sito oppure potete contattarci direttamente in azienda tramite mail o telefono:

Sito web:     www.tosolini.org

E-mail:         info@tosolini.org

Telefono:    035 20 33 46

Sempre sul nostro sito trovate poi tutti i nostri prodotti e servizi che offriamo per i sistemi di gestione presenze, timbracartellini tradizionali, orologi e i sistemi per gli accessi automatizzati.

Auguriamo a tutti quelli che ci leggono una ottima e proficua giornata, dandovi appuntamento al prossimo articolo…

TOSOLINI ORA INFORMATICA S.r.l.

RILEVAZIONE PRESENZE CON APP SMARTPHONE (SMART WORKING e LAVORO MOBILE)

Di te mi fanno impazzire due cose: la presenza e l’assenza.
(CannovaV, Twitter)

***

Lavoratori fuori sede, lavoratori all’aperto, lavoratori dei cantieri, smart working, fiere, trasferte fuori sede, lavoro mobile… c’è un modo per gestire le presenze sul lavoro in tutte queste situazioni prima che l’addetto alle paghe perda la bussola rincorrendo il personale per gestire gli orari presenza di tutti?

Si, si può!!! 🙂

Grazie alla tecnologia sempre più in via di ampliamento e potenziamento al servizio delle nostre necessità è stata creata una modalità di conferma di presenza al lavoro registrabile da remoto tramite una APP direttamente su smartphone per la rilevazione delle presenze e controllo accessi laddove non sia possibile installare una timbratrice “classica” fisicamente presente sul luogo di lavoro.


E ssere presenti è molto più che essere qui.

(Malcom Forbes)

*

*

*

*

La APP è pensata per qualunque tipologia di timbratura (presenze, produzione, check-in) da effettuare al di fuori del luogo di lavoro (senza quindi la disponibiltà di un terminale di rilevazione tradizionale) è possibile installare un’app su un dispositivo Android (smartphone o tablet) che lo trasforma in un terminale completo, funzionante in qualunque località.

È possibile gestire un numero qualsiasi di dispositivi, ciascuno configurato tramite un portale web in maniera indipendente.

Le persone timbrano tramite APP usando lo smartphone oppure uno smartphone e un badge NFC.

Il funzionamento è il seguente: il DIPENDENTE installa una app sul suo telefono Android.

La APP darà la possibilità di registrare una timbratura, come se lo smartphone fosse un terminale di timbratura.

Questa timbratura sarà disponibile per l’UFFFICIO DEL PERSONALE sia nel software per l’elaborazione presenze, sia sul portale per controllare i dettagli, compresa l’eventuale geolocalizzazione (per sapere dove si trovava la persona al momento della timbratura).

E’ possibile configurare il servizio in 2 modalità:

  1. Lo smartphone con APP è equivalente ad un terminale: le persone timbrano avvicinando il prorio badge NFC (è necessario avere smartphone con lettore NFC).
  2. Lo smartphone con APP identifica la persona che effettua la timbratura (non serve lettore NFC sullo smartphone, ma uno smartphone per ciascun dipendente)

Per i curiosi ecco delle specifiche tecniche sulla APP che possono essere di vostro interesse:

. Completamente personalizzabile e configurabile
. Nessun limite di dispositivi gestibili
. Funzionamento on-line / off-line
. Timbrate di ENTRATA/USCITA
. Possibilità di geolocalizzazione GPS sul pannello di gestione
. Portale web
. Accesso personalizzato
. Visualizzazione timbrature in tempo reale, con localizzazione su mappa (se attivata la geolocalizzazione)
. Gestione completa e autonoma dei dispositivi
. Tracciati di esportazione dati
. Invio dati al software gestione presenze

Se siete interessati alla nostra soluzione per la gestione delle presenze da remoto, contattateci per qualsiasi informazione saremo felici di aiutarvi.

Scrivete una mail ad info@tosolini.org oppure telefonateci allo 035 20 33 46 e non da ultimo potete anche consultare il nostro sito www.tosolini.org dove troverete altre informazioni non solo sulla app ma anche su tutti i prodotti e servizi che forniamo.

Augurando a voi tutti una buona giornata, vi salutiamo dandovi appuntamento al prossimo articolo!

Tosolini Ora informatica S.r.l.


SICUREZZA SUL LAVORO&COVID-19

“Forse non siamo perfetti, ma le mani più sicure rimangono le nostre.”
Chris Evans/Steve Rogers

* * *

Mai come in questo momento storico in cui siamo stati improvvisamente catapultati in una situazione globale di allarme e pericolo per la salute di tutti abbiamo bisogno di proteggere noi e gli altri per poter continuare a vivere e crescere.

In particolare, per quanto riguarda la sicurezza sul lavoro, è ora ancora più importante per lavoratori e datori di lavoro operare in un ambiente il più possibile sicuro, controllato, gestito con la massima attenzione per la tutela della salute di ogni singola persona.



Rilevazione della temperatura corporea e mascherina “Integrata” a rilevazione presenze o apriporta

“Lavorare per la sicurezza sociale ti occupa tutto il tempo, ma ti mette in grado di risparmiare la tua vita.”

Fay Weldon



A questo scopo la nostra azienda, che lavora da decenni nella gestione del controllo accessi e nella gestione delle presenze, si è attivata per offrire ai nostri clienti degli strumenti  di supporto per garantire più sicurezza sul lavoro  mettendo in atto misure aggiuntive di controllo e prevenzione previste dalle autorità per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Possiamo integrare hardware e software per automatizzare il controllo della temperatura corporea e della presenza della mascherina indossata all’ingresso del luogo di lavoro del dipendente: stiamo parlando di una telecamera termometrica.

Telecamera Termometrica TABLET
Software per la gestione integrata tra termocamera e rilevazione presenze
Terminale FINGER CLOCK 4 per rilevazione presenza


E’ possibile gestire la rilevazione in due modalità:

  • Rilevazione della temperatura corporea e mascherina “Stand-Alone”:
  1. l’utente si presenta di fronte alla telecamera per la misurazione della temperatura corporea e per la verifica che la mascherina sia indossata
  2. Il dispositivo invita l’utente a farsi riprendere il volto visualizzando opportuni messaggi sull’ampio display di cui è dotato
  3. A fronte di una temperatura rilevata inferiore al valore massimo ammesso e della verifica che la mascherina sia effettivamente indossata, la telecamera visualizza sul display un’icona verde per segnalare alla persona che può accedere
  4. Nel caso contrario viene visualizzata un’icona di colore rosso.
  5. Alla verifica della misurazione della temperatura e della mascherina, è possibile collegare l’apertura di una porta: se verde la porta verrà aperta, se rosso la porta resterà chiusa
  • Rilevazione della temperatura corporea e mascherina “Integrata”:
  1. l’utente timbra avvicinando il badge al terminale presenze, questa operazione attiva la telecamera per la misurazione della temperatura corporea e per la verifica che la mascherina sia indossata
  2. La telecamera, a forma di tablet, è connessa fisicamente al digital input del terminale presenze e invita l’utente a farsi riprendere il volto visualizzando opportuni messaggi sull’ampio display di cui è dotata
  3. A fronte di una temperatura rilevata inferiore al valore massimo ammesso e della verifica che la mascherina sia effettivamente indossata, la telecamera visualizza sul display un’icona verde per segnalare al dipendente che può accedere e la transazione viene generata normalmente dal terminale presenze
  4. Nel caso contrario il Tablet visualizza un’icona di colore rosso, il display del terminale visualizza la condizione di allarme e la transazione non viene accettata
  5. E’ possibile emettere una segnalazione, rivolta ad un amministratore di sistema, di quali numeri badges hanno fallito la misurazione della temperatura corporea o presenza di mascherina
  6. L’ accettazione o meno della timbratura può essere anche associata all’apertura o meno di una porta o un varco

“Tre sono i componenti fondamentali per garantire un ambiente sicuro: hardware senza difetti, software senza difetti e essere umano senza difetti.”

Giovanni Ziccardi  



Ci sono delle considerazioni generali di cui tener conto per entrambe le modalità d’utilizzo, per assicurarne il corretto funzionamento le telecamere termometriche devono essere posizionate in ambienti stabili per temperatura e luminosità, per questo motivo bisogna scegliere con cura il luogo adatto in cui posizionarle all’interno dell’azienda.

Teniamo a far presente che le immagini registrate dalle telecamere riguardano solamente le situazioni in cui è stato rilevato uno stato febbrile e sono scrupolosamente trattate secondo disposizioni in materia di privacy.

Per chiarimenti e qualsiasi altra informazione tecnica su questi terminali di controllo di cui voi abbiate necessità non esitate a contattarci!

Siamo a vostra completa disposizione.

Tel. 035 20 33 46

e-mail  info@tosolini.org

Orari  8:00/12:00 – 13:30/17:30

Potete anche visitare il nostro sito www.tosolini.org per scoprire tutti i prodotti e i servizi che forniamo e di cui curiamo l’assistenza.

Un caloroso saluto a tutti i nostri clienti presenti e futuri,

Tosolini Ora Informatica s.r.l.

Spirito natalizio

Pare che Charlie Brown abbia qualche carenza nello “spirito natalizio”…

Ma di che si tratta quando parliamo di spirito natalizio?

E’ forse quella voglia di allegria, di calore che ci fanno sentire le lucine dell’albero di Natale, le palline luccicanti, i presepi colorati, la voglia di neve e il clima di festa che si respira mentre si impastano i dolci di Natale e si incartano i regali da mettere sotto l’albero?

Gli auguri che facciamo posseggono lo spirito natalizio?

A volte ci chiediamo se ciò che comunichiamo rispecchia davvero il “Natale”, è difficile dirlo perché non per tutti “Natale” può significare la stessa cosa.

Scrivere, disegnare, comporre, creare qualcosa per Natale non significa che debba essere per forza pieno di buoni sentimenti: allegro, delicato, “buono” ma significa rappresentare ciò che sentiamo e che non è mai uguale per tutti e non è uguale tutti gli anni.

Quest’anno vogliamo porgere a tutti i nostri clienti, a quelli che ancora non lo sono e a tutti quelli che ci leggono, un augurio di Natale con una poesia di “Ode alla vita” di Pablo Neruda, sperando che vi possa essere gradita per VIVERE il Santo Natale di questo 2015:

“Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marcia, chi non rischia e non cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.
Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su bianco e i puntini sulle “i”, piuttosto che un insieme di emozioni, proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti all’errore e ai sentimenti.
Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza, per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.
Lentamente muore chi non legge, chi non viaggia, chi non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso.
Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare, chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.
Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli chiedono qualcosa che non conosce.
Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di respirare.
Soltanto l’ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità…”

BUON NATALE DA TUTTI NOI

Tosolini Ora Informatica S.r.l.

SIAMO CHIUSI PER IL PERIODO NATALIZIO

DAL 24 DICEMBRE AL 6 GENNAIO

Al rientro veniteci a trovare, gestiamo il controllo accessi, la gestione delle presenze, sistemi e ci occupiamo anche dell’orologeria industriale e timbracartellini, copriamo la zona di Bergamo e ci trovate a Lallio in via Provinciale, 44.